Commercio Enti Pubblici e Politica In evidenza 

Ittico, permesso a orologeria. La Asl consente solo altri 30 giorni in piazza Cavour

E il sindaco Marco Doria mette in forse il ritorno dei grossisti nel vecchio mercato

Manifestazione grossisti mercato ittico
La manifestazione dei grossisti e dei dettaglianti, ieri, davanti a Palazzo Tursi

di Monica Di Carlo

Oggi c’è stato il sopralluogo della Asl che ha concesso la proroga dell’attività, limitata come deciso dall’ordinanza del Sindaco (nell’orario e nello spazio), per soli 30 giorni. Lo ha detto in consiglio comunale, rispondendo alle interrogazioni dei consiglieri, lo stesso sindaco Marco Doria. <Non siamo schizofrenici – ha detto Doria -. Il 10 giugno, 11 giorni fa, c’è stato un sopralluogo congiunto di vigili del fuoco e Asl. Sono venuti e hanno cominciato a fare, ancorché senza formalizzarli subito, una serie di rilievi sull’assoluta criticità della situazione. Abbiamo adottato un’ordinanza in autotutela dell’amministrazione comunale sapendo che oggi, 21 giugno, ci sarebbe stato u ulteriore sopralluogo della Asl che si sarebbe tradotto, come è stato, in una serie di prescrizioni nero su bianco. Ieri abbiamo trovato una soluzione tampone che non annulla l’ordinanza ma ne corregge e limita impatto. La soluzione è stata trovata nel corso dei colloqui di ieri con gli operatori. A fronte di quello che oggi sarebbe potuto accadere (con le prescrizioni definitive della Asl n. d. r.), ieri gli operatori hanno discusso con me e con l’assessore (Emanuele Piazza n. d. r.) e la struttura la soluzione individuata che limita l’agibilità del mercato senza sospenderne l’attività che fino ad ora non sospesa per un solo giorno. Oggi la Asl ha detto che questa soluzione trovata può andare bene, ma per tempo limitato dandoci un orizzonte di 30 giorni con le limitazioni di orario e spazio definite. Le ragioni per emettere l’ordinanza c’erano, oggi la Asl ci ha detto che con le misure decise dall’ordinanza l’autorizzazione è temporanea. per questo si è deciso un allestimento d’emergenza (a Ca’ de Pitta n. d. r.) in maniera concorde con gli operatori>.
Se i grossisti davano per scontata la concessione del diritto di superficie della struttura di piazza Cavour, oggi hanno ricevuto dalle parole del Sindaco una doccia fredda. Doria ha detto che il periodo di trasferimento e, di fatto, l’apertura della discussione dul mercato <Deve consentire una riflessione sulla collocazione – ha detto il Sindaco in Consiglio -. Cavour non ha le caratteristiche di un edificio moderno, non consente l’accosto dei bilici, è un luogo condizionato dalla presenza di una vicina caserma (quella della guardia di finanza n. d. r.) e si trova si una strada urbana dal traffico intenso. La collocazione dell’attività mercatale sarà concordata con gli operatori>.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: