Cosa fare a Genova 

Uscio, appuntamento con la “Festa dei ciappaieu” per grandi e piccini

 Un fine settimana sui prati tra cibo e allegria per ricordare il fascino delle antiche tradizioni

Uscio-panorama

Oggi, domenica 8 maggio 2016 nella località di Uscio si svolgerà la 21ª edizione della Festa dei Ciappaieu e della Festa sui Prati, sul Monte delle Casette. Il programma prevede alle ore 10,15 una visita guidata alle cave di ardesia a Colle Caprile, in compagnia  di una guida ambientalistica-escursionistica geologica che accompagnerà i presenti nel percorso, illustrando le tecniche della coltivazione dell’ardesia antica e mostrando le erbe spontanee aromatiche e culinarie (prebuggiun). La festa continua alle 11.30 con la Santa Messa e con la consueta benedizione dell’edicola restaurata della “Madonnetta” protettrice degli scavatori, donata dalla famiglia Oliva, la quale vanta una lunga tradizione di ciappaieu. L’edicola venne costruita nel 1800 proprio sul percorso che collega il Monte delle Casette alla Val Fontanabuona, un iter che gli scavatori di Uscio dovevano percorrere proprio per andare a lavorare; il paese levantino infatti era uno dei principali fornitori di scavatori per la valle in questione. Molti scavatori uscesi erano anche artigiani che operavano in proprio, costruendo bellissime opere di ardesia reperita nelle cave. A seguire, focaccia e vino bianco a volontà offerti dal Comune di Uscio, pranzo con carne e salsicce “in scia ciappa”, panini e focaccette. Non mancheranno stand gastronomici e tanto divertimento, con attività ludiche per grandi e piccini.

Per raggiungere la località si percorreun tratto della Via del Castagno per una passeggiata salutare nei boschi che la tradizione vuole siano abitati dagli “sprenaggi” (i folletti di Uscio). Orario autobus da Genova 08,50 – da Recco 09,40.

La festa è organizzata della Pro Loco di Uscio (tel. 018591101, www.prolocouscio.it ; prolocouscio@libero.it ).

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: