Musica Quartieri Senza categoria 

Nasce la “Filarmonica pegliese Marco Chiusamonti”

foto-direttivo-filarmonicaSull’onda della necessità di rivalorizzare la delegazione Pegliese da un punto di vista culturale è nata Giovedì 5 febbraio 2016 la “Filarmonica Pegliese Marco Chiusamonti”, una associazione che ha come scopo la valorizzazione della musica intendendola come strumento di crescita individuale e sociale.
Il desiderio di vedere rappresentata da un gruppo musicale anche Pegli, ultima delegazione genovese ad esserne sprovvista, si è concretizzato grazie agli sforzi congiunti di numerose personalità del quartiere che dallo scorso autunno si sono adoperate incessantemente per dar vita a questa iniziativa in grado di diventare a breve parte integrante del patrimonio culturale di Pegli e di Genova.
Il progetto presentato alla cittadinanza già il 29 gennaio 2016 presso il Museo Navale di Pegli ha riscosso un inaspettato successo, testimoniato da un alto numero di adesioni, sia da parte di un pubblico giovane di neofiti, sia da parte di una folta schiera di esperti, amanti e professionisti della musica. Unitamente ai singoli cittadini l’importanza dell’obiettivo è stata riconosciuta inoltre dalle associazioni culturali e commerciali già operanti in maniera attiva a Pegli.
La Filarmonica pegliese sarà aperta a persone di tutte le età, esperti e non, a partire dai 9 anni fino ai 100, ed in particolare per coloro che suonano o desiderano suonare flauto traverso, ottavino, clarinetto, sax alto, sax tenore, sax baritono, tromba, trombone, corno in fa, flicorno baritono (bombardino), tuba in sib e percussioni.
L’associazione, che non ha scopo di lucro, è apartitica ed a carattere amatoriale, e sarà divisa in filarmonica e banda. Il sogno è quello di riuscire a fornire gratuitamente in comodato d’uso uno strumento a coloro che inizieranno da zero l’esperienza musicale, sensibilizzando sempre maggiormente la cittadinanza a questa fondamentale espressione artistica.
L’unico requisito richiesto? Credere fermamente nella pratica musicale intesa come capacità di sostenersi ed aiutarsi a vicenda con spirito di fratellanza e solidarietà.
Ora che l’associazione si è formalmente costituita dotandosi di uno statuto, il nuovo presidente nella figura di Antonio Cicala rivolge un caloroso invito alla iscrizione a tutti coloro che, pur non avendo alcuna competenza musicale, o a prescindere dal livello di preparazione tecnica, desiderano e sono in grado di offrire le proprie capacità musicali.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: