Ambiente 

LIMET, le alluvioni e il microclima ligure spiegati in un convegno

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Quando si parla di meteorologia è facile cadere nei luoghi comuni.
Ad esempio, a fronte dei continui eventi violenti che colpiscono il nostro territorio, sta diventando prassi abituale dire che il clima è impazzito.
Ma è davvero così?

Con sempre maggiore frequenza le perturbazioni assumono connotati estremi e così le piogge ed i temporali autunnali arrecano gravi danni e tragiche conseguenze.Ma perché tutto questo?
LIMET, l’Associazione Culturale Ligure di Meteorologia che dal 2007 ha per scopo lo studio, il miglioramento e la diffusione della conoscenza del clima e del microclima del territorio ligure, lunedì prossimo terrà un incontro pubblico a Palazzo Ducale per parlare di territorio, cambiamenti climatici, alluvioni e come prevederle.

Attraverso le parole dei suoi massimi esperti affronterà concetti fondamentali come “resilienza” e “monitoraggio in tempo reale”, temi indispensabili per poter affrontare in modo consapevole e sicuro gli eventi climatici calamitosi che stanno caratterizzando da tempo la nostra regione.
L’incontro sarà suddiviso in quattro macro argomenti:
la “circolazione atmosferica autunnale”, dove l’analista meteo Matteo Sacchetti (redattore LIMET) affronterà i movimenti generali stagionali dell’atmosfera;
le “situazioni di blocco atmosferico”, in cui il Dott. Daniele Laiosa (previsore e vice-presidente di LIMET) spiegherà quali situazioni bariche possono comportare i pericoli alluvionali;
– un “focus sull’evento del 13 settembre 2015”, dove il Dott. Paolo Bonino analizzerà nei particolari i fatti accaduti;
“Resilienza e Monitoraggio in tempo reale”, in cui l’analista Giuseppe Giancotti (cofondatore di LIMET) spiegherà i comportamenti necessari e gli strumenti utili a tutti i cittadini per affrontare gli eventi alluvionali.

L’incontro, che sarà libero ed aperto a tutti, si terrà lunedì 16 novembre dalle 15,30 presso la sala Borlandi di Palazzo Ducale a Genova (ingresso Piazza De Ferrari) e sarà moderato dal giornalista Giovanni Giaccone.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: