Cargo, il 6 novembre arriva “Milite ignoto. Quindicidiciotto” al teatro di Villa Duchessa di Galliera

Di e con Mario Perrotta

Tratto da Avanti sempre di Nicola Maranesi e da La Grande Guerra, i diari raccontano un progetto a cura di Pier Vittorio Buffa e Nicola Maranesi per Gruppo editoriale L’Espresso e Archivio Diaristico Nazionale.

Produzione Permàr, Archivio Diaristico Nazionale, dueL, La Piccionaia

01

Va in scena venerdì 6 novembre alle 21, al Teatro di Villa di Duchessa di Galliera all’interno della stagione del Teatro Cargo e al posto dello spettacolo “La fisarmonica verde” inizialmente previsto in cartellone e annullato per problemi tecnici della compagnia ospite, “Milite ignoto. Quindicidiciotto” di e con Mario Perrotta. Lo spettacolo racconta il primo, vero momento di unità nazionale: la prima guerra mondiale. È, infatti, nelle trincee di sangue e fango che gli “italiani” si sono conosciuti e ritrovati vicini per la prima volta: veneti e sardi, piemontesi e siciliani, pugliesi e lombardi accomunati dalla paura e dallo spaesamento per quell’evento più grande di loro. Mario Perrotta ha immaginato tutti i dialetti uniti e mescolati in una lingua d’invenzione, che si fa carne viva. Ne è venuta fuori una lingua nuova, poggiata sulle viscere del nostro paese. L’attenzione è rivolta alle piccole storie, agli sguardi e alle parole di singoli uomini che hanno vissuto in prima linea quegli anni terribili. Il biglietto è in vendita (anche on line sul circuito HappyTicket) a 16 euro intero e 14 euro ridotto. I biglietti già acquistati rimangono validi per “Milite ignoto” o possono essere utilizzati per un altro spettacolo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: