Bulgaro ubriaco molesta i clienti dei locali e viene massacrato di botte alle Erbe

Da tempo gira per il centro storico ubriaco, sputando sulla gente, esibendo i genitali, disturbando chiunque. Molte volte i titolari dei locali dei carruggi e le persone molestate hanno chiesto aiuto alle forze dell’ordine, spesso non ottenendo alcun intervento. Pochi minuti fa il bulgaro (quindi comunitario) che tormenta la gente dei carruggi da mesi è stato massacrato di botte in piazza delle Erbe. Come molto spesso accade, l’uomo, in evidente stato di ebbrezza, ha cominciato a tormentare la gente ai tavolini, prendendo a calci le cose, calandosi i calzoni e mostrando i genitali, prendendo le cose dai piatti della gente (non per mangiarle), sputando sugli avventori dei locali. Anche stasera, i titolari dei molti bar dove ha arrecato disturbo hanno chiamato le forze di polizia per ottenere aiuto, per poter lavorare, per evitare che i tavolini della piazza si spopolassero e la piazza si svuotasse. La risposta è stata, come quasi sempre accade, che le pattuglie erano tutte impegnate. Lo straniero ubriaco ha, dunque, continuato ad imperversare fino a quando uno dei presenti nella piazza, oggetto delle “attenzioni” dell’uomo, ha perso la pazienza e ha reagito picchiandolo selvaggiamente per poi abbandonare la zona mentre l’uomo giaceva a terra insanguinato non rinunciando, però, ad accendersi una sigaretta.
Ai gestori dei locali non è restato che comporre di nuovo il 113 segnalando, questa volta, che era urgentemente necessaria un’ambulanza, arrivata comunque, spiegano i titolari dei bar, dieci minuti prima della pattuglia.
La situazione si protrae da mesi i proprietari dei locali avevano segnalato che era necessario intervenire prima che accadesse qualcosa di spiacevole perchè avevano capito che la gente era esasperata e che prima o poi qualcuno avrebbe reagito malamente. Dal canto loro, da agosto si limitano ad allontanare il bulgaro che, convinto a spostarsi, si muove solo di pochi metri e gira tra un dehor e l’altro e tra un locale e l’altro. Più di una volta diversi clienti dei locali erano arrivati ad un soffio dalla reazione fisica di fronte all’atteggiamento violento, non solo verbale, dell’uomo che ha certamente bisogno di essere aiutato da personale sanitario e da assistenti sociali. Pare, però, che non sia mai stato fatto qualcosa di incisivo. Qualche volta, il bulgaro se ne va da solo dopo aver messo a soqquadro la piazza, altre volte viene accompagnato lontano dai tavolini dai gestori o da qualche cliente particolarmente paziente, una volta è stato portato via da un altro senza fissa dimora che sosta spesso nella piazza con un cartone di vino, ma senza disturbare nessuno. Stasera, invece, un frequentatore della piazza ha reagito malamente.
Contemporaneamente, sulle scalette accanto alla pizzeria di vico dei Biscotti (quasi sempre frequentata da ubriachi), una giovane coppia ha litigato e un ragazzo ha picchiato una giovane donna senza che alcuno intervenisse. La gente che trascorre le proprie serate nella piazza ha superato il livello di sopportazione e lamenta ancora una volta lo scarso presidio e i mancati interventi delle forze di polizia.

In questo video, datato 18 agosto, il bulgaro che questa sera è stato pestato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: