Quartieri 

“Colpo grosso” in via San Vincenzo: qualcuno ha rubato le palle di Natale dell’albero dei bambini

Il presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratù: «Sarà difficile spiegare ai più piccoli che il loro impegno è stato vanificato da gente che ha poco a che fare con il vivere in comunità»

Forse non è una notizia da prima pagina, ma certo è indicativa di un fenomeno che forse dovrebbe starci: il crescente aumento delle azioni riconducibili all’abbandono delle regole minime di comportamento civile: “i soliti ignoti” questa volta di sono dedicati a un colpo che certo non gli frutterà granché in termini economici, ma ha prodotto un grande danno perché ha deluso i bambini che l’albero lo avevano addobbato anche con i loro pensieri e i loro disegni. In realtà, la mano lesta che ha cannibalizzato l’abete di via San Vincenzo non ha toccato le cose prodotte dai più piccole, ma ha portato via le palle colorate più o meno grandi sistemate sull’abete e ne ha così impoverito la decorazione.

«Spiace perché ai bambini diventa complicato spiegare che il loro impegno è vanificato da gente che poco ha a che fare con il vivere la comunità – dice Carratù . Noi promuoviamo in tutti i modo possibili l’importanza di sentirsi comunità e di essere attori della conservazione del bene comune inteso, non solo per i beni materiali ma anche e soprattutto per quelli morali, dove solidarietà, rispetto, attenzione per l’altro siano alla base dell’educazione dei ragazzi».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: