Cronaca 

Quattro minorenni rubano bici e monopattino. Identificati e denunciati dai Carabinieri

I quattro diciassettenni avevano agito a volto scoperto rubando a un cameriere e a un pizzaiolo che avevano legato a un palo i loro mezzi di trasporto prima di andare a lavorare e che al ritorno non li avevano ritrovati e hanno sporto denuncia. Lì è cominciata, acquisendo le immagini delle telecamere, l’attività dei militari dell’Arma per identificare i giovani malviventi

I Carabinieri della Stazione di Sestri Levante hanno identificato e denunciato in stato di libertà quattro diciassettenni che nella notte tra il 25 e il 26 agosto scorso nella piazza della locale stazione ferroviaria hanno perpetrato il furto di una bicicletta elettrica e di un monopattino elettrico ai danni di un cameriere e di un pizzaiolo che li avevano legati a un palo, con catena e lucchetto, prima di allontanarsi per intraprendere il turno serale.

I due lavoratori, alla chiusura dei rispettivi locali, nel fare ritorno alla piazza avevano dovuto constatare il furto dei mezzi di locomozione ed il giorno successivo avevano sporto denuncia presso la Stazione dell’Arma.

I militari hanno immediatamente fatto partire le indagini per risalire ai responsabili del reato. Dall’analisi delle immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza è stato possibile individuare quattro ragazzi che poco prima della mezzanotte avevano armeggiato in modo sospetto vicino alla bicicletta e al monopattino, riuscendo nell’intento di rimuoverli dai rispettivi ancoraggi. Il gruppetto si era poi allontanato con la refurtiva facendo perdere le proprie tracce.

I carabinieri hanno acquisito le immagini dei giovani – che avevano agito tutti a volto scoperto – e le hanno diramate a tutti i Comandi dell’Arma a livello nazionale, per verificare la possibilità che fossero già noti ed hanno avviato ogni utile attività di ricerca. Il prezioso contributo dei colleghi di altre Compagnie e Commissariati limitrofi ha permesso ai militari della Stazione di Sestri Levante di denunciare in stato di libertà i quattro ladri alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Genova.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: