In evidenza 

Aggredito e ferito con un cacciavite davanti a un bar di via Jori. Un uomo in codice rosso al Villa Scassi

Sul posto ci sono le Volanti della Polizia e la Scientifica. La gente della zona parla di spedizione punitiva contro il buttafuori di una discoteca. Un gruppo di uomini è sceso da un’auto impugnando delle mazze e si è diretta verso un altro gruppo di persone di sesso maschile. Ne è nata una rissa terminata con la coltellata

Sarebbero diversi gli uomini che questo pomeriggio sono arrivati in auto a Certosa, sono scesi impugnando mazze fasciate nella stoffa e hanno aggredito un altro gruppo di persone che era fuori da un bar, il KV Cafè di via Germano Jori 176 r. Ne è nata una rissa con sedie e tavolini lanciati dalle fazioni che si stavano affrontando. Erano le 17:20.

Uno dei tavolini è finito su un’auto di passaggio, che è stata danneggiata. Nella strada c’è stato il fuggi fuggi dei passanti che temevano di essere coinvolti.

La persona ferita è stata colpita violentemente con un cacciavite. Soccorsa dal 118 con auto medica e ambulanza della Croce rosa Rivarolese, è stata trasportata in codice rosso, quindi in gravi condizioni, al pronto soccorso dell’Ospedale Villa Scassi.

Secondo i presenti, ad affrontarsi pare siano stati due gruppi di nazionalità albanese. C’è chi dice che si tratterebbe di una vendetta di persone non ammesse in una discoteca da parte di uno degli uomini che lavorerebbe come guardia di sicurezza nel locale e che questo pomeriggio si trovava all’esterno del locale.

Sul posto, a Certosa, nel quartiere di Rivarolo, c’è la Polizia scientifica per i rilievi oltre agli uomini delle volanti.

Esasperate le persone che abitano nella zona, che denunciano cattive frequentazioni e scarsa sicurezza.

Articolo in aggiornamento

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: