Oggi al Ducale alla scoperta del cervello col neuroscienziato Giorgio Vallortigata

Sarà possibile seguire l’incontro a partire dalle 18.00 sul canale youtube della Fondazione per la Cultura

Martedì 25 gennaio secondo appuntamento de “La vita che verrà. Visioni scientifiche sul futuro dell’umanità”. Incontro con il neuroscienziato Giorgio Vallortigara sul canale youtube della Fondazione per la Cultura https://www.youtube.com/c/PalazzoDucale

Negli ultimi anni si è registrato un grande sviluppo delle neuroscienze, ma ancora oggi non siamo in grado di comprendere dal punto di vista teoretico come funziona il cervello. Cosa possiamo sperare di sapere del cervello in futuro?

Il neuroscienziato Giorgio Vallortigara affronterà questa tematica, ospitato a Palazzo Ducale per il secondo appuntamento del ciclo “La vita che verrà. Visioni scientifiche sul futuro dell’umanità”.


Vallortigara passerà in rassegna la prodigiosa crescita di analisi, tecniche e fenomenologia associata all’attività del cervello e ai suoi prodotti, i processi cognitivi e il comportamento. A questi sviluppi però non è associata una comprensione di come funzioni realmente la vita mentale di un individuo, in che cosa consista precisamente un ricordo, o quale sia la natura dei meccanismi che determinano le nostre esperienze. 

Giorgio Vallortigara è professore di Neuroscienze presso il Centre for Mind-Brain Sciences dell’Università di Trento, di cui è stato anche direttore.

È stato anche per vari anni Adjunct Professor presso la School of of Biological, Biomedical and Molecular Sciences dell’Università del New England, in Australia.

È autore di più di 300 articoli scientifici su riviste internazionali e di alcuni libri a carattere divulgativo, il più recente dei quali, uscito per i tipi di Adelphi nel 2021, è Pensieri della mosca con la testa storta. Nel 2016 ha ottenuto il Premio internazionale Geoffroy Saint Hilaire per l’etologia e una laurea honoris causa dall’Università della Ruhr, in Germania. È Fellow della Royal Society of Biology.

Questi i prossimi appuntamenti:

► 1 febbraio – Luca Perri e Serena Giacomin, Il mercato del dubbio – Non tutto ciò che senti sul clima è vero

► 8 febbraio – Massimo Sandal, Decidere un mondo: il futuro della biosfera

► 15 febbraio – Catalina Curceanu, Dal gatto di Schroedinger al computer quantistico

► 22 febbraio – Silvia Bencivelli, Non basterà una mela. Che cosa cambierà e che cosa dovrà cambiare nella medicina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: