Stranieri si nascondono su un camion e, anziché in Francia, scendono a Sant’Olcese. Denunciati

Irregolari sul territorio, sono saliti a bordo di nascosto in un autogrill, ma il camionista, invece che procedere in A10, è tornato verso la sede dell’azienda, nell’entroterra di Genova. I nove sono stati denunciati dai carabinieri. Un minore affidato a una struttura della zona

I Carabinieri di Serra Riccò, nel tardo pomeriggio di ieri, a seguito alla segnalazione del titolare di una ditta di trasporti di Genova – Sant’Olcese, denunciavano all’Autorità Giudiziaria per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato, 9 cittadini stranieri, di cui 7 del Nepal, 1 del Bangladesh e 1 dell’Afghanistan, di età compresa tra i 16 e 47 anni. Il tir, partito da Verona per raggiungere il capoluogo ligure, giunto presso un autogrill all’altezza di Celle ligure, si fermava per una sosta di circa 1 ora. I clandestini, pensando che il veicolo fosse diretto in Francia poiché nel tratto  autostradale Genova – Ventimiglia, salivano di nascosto a bordo. L’ignaro autista però ripartiva alla volta del comune di Sant’Olcese, quindi, giunto presso il piazzale della società, nell’aprire il portellone, si trovava davanti i predetti stranieri. I Carabinieri, giunti tempestivamente sul posto, li identificavano e procedevano alla loro denuncia, venendo poi invitati a regolarizzare la loro posizione. Il minore veniva momentaneamente alloggiato presso un’idonea struttura cittadina. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: