Giornata della Cultura Ebraica: visite alla sinagoga e dialogo sulla traduzione del Talmud babilonese

Per le visite guidate è necessario prenotare. Previsti gli interventi del presidente della Comunità Ebraica di Genova, Ariel Dello Strologo, del rabbino capo Giuseppe Momigliano, della direttrice del progetto “Traduzione Talmud Babilonese”, professoressa Clelia Piperno e del responsabile ricerca e sviluppo del Progetto Talmud e Progetto Yeshiva David Dattilo

Nell’ambito della XXII Giornata Europea della Cultura Ebraica, domenica 10 ottobre, presso la Sinagoga di Genova, in via Giovanni Bertora 6, si terrà una serie di incontri organizzati dalla Comunità Ebraica di Genova e dal Centro Culturale Primo Levi, volti a promuovere e valorizzare il patrimonio artistico e culturale del popolo ebraico.

Il tema scelto per questa edizione “Dialoghi” farà da cornice agli interventi del presidente della Comunità Ebraica di Genova, Ariel Dello Strologo, del rabbino capo Giuseppe Momigliano, della direttrice del progetto “Traduzione Talmud Babilonese”, professoressa Clelia Piperno e del responsabile ricerca e sviluppo del Progetto Talmud e Progetto Yeshiva David Dattilo.
L’Ascolto, lo scambio e il confronto interculturale per scoprirne la storia e le tradizioni, tra approfondimenti, visite guidate e riflessioni.

La giornata si concluderà con l’incontro “Un’opera che è l’anima stessa di un popolo” come dichiarato dalla professoressa Clelia Piperno. L’evento sarà inoltre l’occasione per presentare in anteprima l’importante passo in avanti che il progetto Traduzione Talmud Babilonese sta compiendo sia in campo tecnologico che linguistico, la
Yeshivà: una piattaforma digitale per lo studio del Talmud, creato appositamente grazie alla collaborazione con l’Istituto di Linguistica Computazionale del CNR, che consentirà la lettura, l’analisi dei testi e l’apprendimento della lingua ebraica.
Il Progetto Traduzione Talmud Babilonese, esempio di eccellenza culturale italiana, è realizzato grazie ad un protocollo di intesa fra Presidenza del Consiglio dei Ministri, MIUR, CNR e UCEI-CRI, ed ha come obiettivo la traduzione digitalizzata in lingua italiana del Talmud babilonese, testo sacro della cultura ebraica.

La traduzione viene sviluppata avvalendosi di uno strumento unico nel suo genere: “Traduco”, un software di linguistica computazionale, a base semantica, che coinvolge 90 ricercatori e traduttori, in un progetto unico al mondo che annulla i confini geografici e apre al dialogo interculturale.

Il primo volume “Rosh Hashanah”, pubblicato nel 2016, è stato donato alla Library of Congress degli Stati Uniti d’America e consegnato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al presidente Israeliano, Reuven Rivlin.
Il Progetto Traduzione Talmud Babilonese è stato presentato come side event durante la 73ª Assemblea Generale alle Nazioni Unite, in un convegno dal titolo “ Innovation and technology foster inclusion and intercultural dialogue: the Talmud Project” best practice.

Ad oggi sono stati pubblicati cinque trattati editi da “La Giuntina”, che hanno appassionato studiosi, intellettuali, religiosi e giornalisti nazionali e internazionali.

Sarà possibile partecipare all’evento da remoto collegandosi alla diretta on line sulla pagina Facebook della Comunità Ebraica di Genova.

L’accesso alla Sinagoga sarà consentito esclusivamente a coloro in possesso di Green Pass o di tampone negativo effettuato nelle precedenti 48 ore.

Mattina 11.00 – 13.00: visite guidate alla Sinagoga

Per le visite guidate è consigliabile la prenotazione mediante comunicazione e-mail al seguente indirizzo: info@cegenova.it.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: