Boa constrictor a Lumarzo: motociclista frena appena in tempo per non investirlo

Recuperato dalla guardia zoofila Gian Lorenzo Termanini che ora indaga per scoprire chi ha abbandonato l’animale

No, non era un orbettino né un colubro quelli che il motociclista s’è trovato in mezzi alla strada lungo la via per Boasi. E non era nemmeno una vipera. «Caprioli e cinghiali non fanno più notizia – scherza Termanini – oggi un motociclista si è dovuto fermare (miracolosamente) perché un serpente Boa constrictor attraversava la strada . Recuperato e trasferito al Cras di Campomorone in sequestro penale. Si tratta di abbandono animale ex art. 727 c.p. punibile con ammenda di 10.000 00 (diecimila) euro . Si ricerca il colpevole , se qualcuno avesse notizie può riferire al numero di telefono 335 5880333. Anche anonimamente».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: