Tamponi gratuiti Cri a Principe, attese lunghissime e proteste

Dopo la chiusura dei punti Asl3 senza necessità di prenotazione al Porto Antico e a villa Bombrini, è stato attivato il punto della Croce Rossa alla stazione, ma stamattina 20 minuti prima dell’apertura c’era già una coda di 50 persone e prima dell’apertura la fila era raddoppiata. Solo un operatore effettuava i test

A segnalare i disagi sono diversi cittadini che questa mattina si sono messi in coda di buon ora sperando che il punto tamponi funzionasse come gli altri e di poter, quindi, effettuare l’esame in tempo ragionevole. A lungo, però, a fare i tamponi è rimasto un solo operatore e tanti hanno deciso di andarsene e di cercare chi facesse il servizio a pagamento.

Fino al 30 settembre presso la Stazione di Genova Piazza Principe, garantisce servizio sette giorni su sette con orario dalle ore 10:00 alle ore 16:00, senza appuntamento, con ultimo accesso alle ore 15:30 per permettere di smaltire le richieste entro l’orario di chiusura.

Si potrà accedere al servizio senza alcun costo, limite di età o prescrizione medica chiunque potrà sottoporsi al tampone antigenico rapido nella struttura.

Il referto sarà disponibile in 15 minuti da quando si è effettuato il test sia in forma cartacea che digitale in lingua italiana e inglese ed avrà valenza come certificazione verde per le 48h successive.

L’iniziativa, resa possibile grazie al finanziamento della European Commission, consente, a pieno regime, di effettuare fino a 3 mila test antigenici al giorno su tutto il territorio nazionale.

Per maggiori informazioni scrivere a: tamponi.genovaprincipe@cri.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: