Movida, titolare di locale sposta barriere di sicurezza e ci piazza il dehors. Denunciato dalla Polizia locale

L’uomo ha anche rifiutato di rimuovere fioriere, sedie, tavolini abusivi e aveva, inoltre, spostato alcuni paracarri per metterli a difesa di uno degli ingressi della pizzeria che si trova tra vico Mezzagalera e vico Biscotti e si affaccia su piazza delle Erbe

Aveva spostato le barriere poste a sicurezza dei passanti di vico Mezzagalera, tra Sarzano e piazza delle Erbe, per sistemarci sedie e tavolini in cui servire i propri clienti oltre a una serie di fioriere, il tutto senza alcuna autorizzazione. Il titolare di una pizzeria non solo aveva occupato abusivamente lo spazio, ma per poterlo fare aveva anche rimosso e addossato al muro le strutture sistemate a tutela dei cittadini a ridosso della scuola G. Baliano per proteggerli dall’eventuale caduta di lastroni di copertura dell’edificio stesso nell’attesa dell’intervento di sistemazione. Quando il personale del nucleo Centro storico dell’Unità Centro della Polizia locale ha chiesto al gestore del locale di ripristinare l’area come era in precedenza, questi ha risposto che potevano pure sanzionarlo e che rifiutava di eseguire quanto gli era stato intimato. Il dehors è stato rimosso dagli operai comunali e il gestore ha anche rifiutato di tenere il materiale in custodia e per questo è stato trasportato in un sito Comunale. Gli operatori hanno anche scoperto che l’uomo aveva anche spostato alcuni paracarri posti sulla pubblica via e li aveva usati per delimitare uno spazio prospiciente la scalinata che porta a uno dei due ingressi del proprio ristorante. Pensava forse di cavarsela con una sanzione per occupazione abusiva del suolo pubblico. È stato, invece, anche denunciato per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità e per la rimozione dei paracarri destinati a un servizio di pubblica necessità.

GenovaQuotidiana ha ricevuto, a partire dalla settimana scorsa, una serie segnalazioni da parte dei proprietari dei box la cui porta si apre nello slargo in cui ci sono i tavolini regolari dell’esercizio: l’allestimento sarebbe talmente fitto che secondo i cittadini sarebbe difficile riuscire a entrare e uscire. Segnalazioni dai residenti di piazza delle Erbe e delle zone vicine ci sono arrivate in merito alla musica ad alto volume con la sistemazione di casse acustiche. Anche ieri, spiegano, la musica è andata avanti fino a tarda notte.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: