A Genova nel 2020 omicidi in aumento, tutti legati alla sfera affettiva. Ecco come difendersi

I dati della Questura: nel 2019 gli omicidi erano stati 2, di cui solo uno legati alla sfera affettiva. Quest’anno sono più che raddoppiati e sono tutti pertinenti alla sfera delle relazioni affettive e familiari. Sono 3 su 5 le vittime donne, tutte uccise dal partner o dall’ex partner. Come le donne possono difendersi? Non solo chiamando i numeri di emergenza, ma anche utilizzando la app YouPol su tutti i cellulari

L’analisi dei reati-spia è direttamente connessa alla situazione generata dall’epidemia Covid. Diminuiscono gli atti persecutori (89 nel 2020 rispetto ai 119 del periodo gennaio-settembre del 2019. Diminuiscono di 3 unità le violenze sessuali (82 tra gennaio e settembre del 2019, 79 nello stesso periodo del 2020. Aumentano, invece, i maltrattamenti di familiari o conviventi, sempre nello stesso periodo sono aumentati di 17 unità, passando dai 135 del 2019 ai 152 del 2020: conseguenza della prolungata convivenza forzata h24 generata dal lockdown.

Tabelle: Questura di Genova

Dallo scorso lockdown la app YouPol, scaricata negli anni da tantissimi cittadini sui propri smartphone, è stata estesa alle segnalazioni di violenza domestica. Ideata per contrastare bullismo e spaccio di sostanze stupefacenti nelle scuole, l’app è caratterizzata dalla possibilità di trasmettere in tempo reale messaggi ed immagini agli operatori della Polizia di Stato.

Le segnalazioni sono automaticamente geo-referenziate, ma è possibile per l’utente modificare il luogo dove sono avvenuti i fatti. È inoltre possibile dall’app chiamare direttamente il 113. Tutte le segnalazioni vengono ricevute dalla Sala Operativa della Questura competente per territorio.

Per chi non vuole registrarsi fornendo i propri dati, è prevista la possibilità di segnalare in forma anonima.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: