Ruba un cellulare e scappa, dritto verso pattuglia della Polizia locale. Arrestato

L’uomo, gravato di precedenti anche specifici, è stato condannato a 1 anno e 6 mesi di reclusione

Un cittadino tunisino, venerdì sera, poco dopo le 21, ha preso dalle mani di un suo conoscente, un italiano, il telefono su cui questo stava scrivendo un messaggio e ha preso la fuga. Il derubato lo ha inseguito da via Gramsci a vico Primo dello Scalo dove il ladro si è trovato davanti gli agenti del reparto Sicurezza Urbana in servizio in via Pre’ e che si erano velocemente portati sul posto proprio perché avevano sentito le urla dell’Italiano. Nelle tasche del fuggitivo è stato trovato il telefonino rubato. Lo straniero, 22 anni, è stato denunciato perché irregolare sul Territorio Nazionale (con divieto di reingresso in Italia per 5 anni), è stato arrestato per la il furto in flagranza. Sabato mattina, al processo per direttissima, il giudice ha deciso una pena di 1 anno e 6 mesi di reclusione con la condizionale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: