Lo stalker di via San Luca non smette di molestare, denunciato di nuovo

È stato più volte sorpreso sia dai Carabinieri sia dalla Polizia Locale. Il giudice ha deciso il decreto di allontanamento alla commerciante che l’uomo stalkerizza, divieto che lui ha più volte infranto e sabato sera è stato anche segnalato dagli agenti che controllavano la movida mentre creava problemi in via Giustiniani e quindi segnalato per la pericolosità sociale

Il giovane ghanese ossessiona da tempo un’artigiana alimentare di via San Luca. Durante il lockdown le azioni di disturbo sono andate in escalation mentre la donna preparava cibo per le consegne a domicilio. Accusato dai carabinieri della Stazione Maddalena di atti persecutori, è destinatario della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla bottega della donna che assedia. Teoricamente, non potrebbe avvicinarsi a meno di 150 metri, in realtà è sempre lì. Almeno una decina di volte è stato oggetto di nuove denunce da parte dei Carabinieri anche da parte della Polizia Locale, come venerdì scorso, per l’inosservanza alla misura. Gli agenti lo hanno trovato anche sabato sera, ubriaco, a creare fastidi in via Giustiniani.
In via San Luca, spesso entra nel negozio e pretende cibo gratis. Comunque è spessissimo davanti alla porta. Facile immaginare come stia vivendo la sua vittima. Sia la Polizia Locale sia i Carabinieri hanno presentato al tribunale la serie di inosservanze proponendo l’aggravamento .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: