I colleghi di Eduart Zyberi: “Una brava persona, sempre sorridente”

Lavorava in porto a Pra’ l’uomo che è accusato di aver ucciso la moglie dove la donna lavorava come colf, in un appartamento di villa Durazzo Grimaldi Chiarella a Montesignano, tentando poi di togliersi la vita

I colleghi di lavoro descrivono Eduart Zyberi, 53 anni, come una persona simpatica e di buon senso, un gran lavoratore. Un collega ne parla come di <una brava persona sempre sorridente, saggia, spiritosa con cui era un piacere parlare> e aggiunge che non riesce a credere che abbia potuto rendersi responsabile di un gesto così terribile come ammazzare la compagna della sua vita, la madre dei suoi figli. Lavorava in una ditta esterna impegnata al Psa.

Gli investigatori della Squadra Mobile della Questura indagano per scoprire cosa sia successo nella casa di villa Durazzo Grimaldi Chiarella a Montesignano, antico edificio tutelato diviso in appartamenti, tra via Terpi e via Furlani, dove Laureta, 43 anni, lavorava come colf presso il proprietario, un trentenne che ieri mattina era uscito di casa per rientrare verso le 17:30. La circostanza è confermata dai vicini di casa. Quando il datore di lavoro della donna è tornato, ha trovato il corpo di Laureta in un lago di sangue, massacrato da almeno una decina di coltellate all’addome e, accanto, Eduart che si era inflitto 3 o 4 coltellate, sempre all’addome, che perdeva molto sangue. Il trentenne ha chiamato i soccorsi (il 118 ha inviato un’auto medica e la Croce Verde di San Gottardo) che hanno rianimato l’albanese e lo hanno portato al San Martino. L’uomo non è in pericolo di vita, ma nei prossimi giorni dovrà essere operato all’addome. Eduart è in stato di arresto, piantonato all’ospedale. È accusato di omicidio.

Gli uomini della Squadra Mobile dovranno anche chiarire se l’uomo abbia portato con sé il coltello usato per uccidere la moglie o se lo abbia preso nella casa. Nel primo caso scatterebbe l’aggravante della premeditazione.
La coppia aveva 2 figli dei quali uno ancora minore.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: