Muore ai bagni a Vesima tra le cabine, inutili i soccorsi

La persona deceduta è un uomo di 60 anni

Un uomo è stato trovato morto in uno stabilimento balneare di Vesima, tra le cabine. Inutili i soccorsi messi in atto dalla Misericordia Ponente Soccorso: l’uomo, che pare avesse 60 anni e fosse malato di leucemia, quando sono giunti volontari e medici, era già deceduto. Sul posto anche gli uomini della capitaneria di porto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: