Animalisti Genovesi a Parma per la manifestazione contro la vivisezione

Gli Animalisti Genovesi hanno partecipato ieri, 6 luglio, a Parma alla manifestazione nazionale contro la vivisezione <o “sperimentazione animale”, come amano chiamarla ora per mitigarne l’impatto emotivo di fronte all’opinione pubblica> dicono gli stessi animalisti, che proseguono: <Vogliamo esprimere la nostra totale solidarietà ad un grande fratello di lotta, Tony Curcio, che sta portando avanti uno sciopero della fame per richiamare l’attenzione dei media su un terribile esperimento che vedrà coinvolti sei macachi. Questi verranno dapprima operati per indurre un danno cerebrale che provocherà cecità, quindi studiati per cinque anni e infine sopressi. Gli stessi ricercatori, a seguito della lesione alla corteccia visiva primaria, stimano il livello di sofferenza atteso come “grave”>.

Per questo non solo da Genova, ma da tutta la Liguria, ieri, sono partiti attivisti per chiedere a gran voce <l’annullamento di questo barbaro esperimento e lo sviluppo immediato di una ricerca più moderna, efficace ed etica, studiata a misura dell’uomo e non più sul sacrificio, non certo volontario, di milioni di esseri senzienti di altre specie>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: