Annunci
Ultime notizie di cronaca

Wonderful Walking Genova, buona l’idea, ma attualmente è un percorso accidentato

L’assessore Fanghella ha detto che gran parte dei 300 mila euro che sono stati impiegati sono stati destinati a mettere in ordine le lastricature. Che invece in molti punti sono ancora un percorso di guerra con transenne ed erba alta – LE FOTO

Trecento mila euro per Wonderful Walking Genova, un percorso pedonale panoramico di 5,66 chilometri di trekking urbano, jogging e fitness che, in tre tappe, unisce Mura delle Cappuccine a Castello d’Albertis passando dalla zona della Fiera e corso Italia.
Buona l’idea, comune a molte città italiane e straniere. Ma piovono le segnalazioni dei genovesi per l’applicazione sul territorio del progetto. I primi sono stati i mugugni per le targhette segnalatrici, piazzate in mezzo alla strada e non incassate.
Ne ha chiesto il motivo all’assessore ai lavori pubblici Paolo Fanghella il consigliere Pd Alberto Pandolfo. L’assessore, riportando le parole di Aster, ha risposto risposto così per iscritto: <Si tratta delle borchie del percorso Wonderful Walking Genova, ma sono stondate lateralmente e alte non 2 centimetri, ma solo mezzo centimetro e non costituiscono ostacolo al pedone. Comunque, non avrebbero potuto essere incassate in quanto posizionate su pavimentazioni di pregio, come richiesto dalla soprintendenza>. Bene, dunque per le antiche lastre (anche se ci si chiede perché non andassero bene i segnali fatti con la vernice usati da decenni dagli escursionisti), ma perché non sono state incassate almeno nella parte di percorso che si snoda sull’asfalto?

Un lettore ci segnala che i QR Code nei cartelli sarebbero, al momento, illeggibili. Dobbiamo segnalare che non li abbiamo testati personalmente e che provvederemo quanto prima.

Sono moltissimi, i cittadini di Castelletto che sottolineano come il percorso sia accidentato e immerso nel degrado, addirittura con aree transennate e infestate dalle erbacce.

Durante la conferenza stampa il cui il Comune ha illustrato il percorso che è stato progettato e realizzato da A.S.Ter. con il coordinamento dell’assessorato ai Lavori pubblici e manutenzioni ed in collaborazione con la Casa di Cura Villa Montallegro (che ha donato 30 mila euro), l’assessore Fanghella ha detto che la realizzazione costerà 300 mila euro, utilizzati per lo più per sistemare le lastricature sconnesse. Con tutta evidenza è un lavoro che non è stato ancora fatto perché ora il percorso si presenta così e non è esattamente un bel vedere.

Un particolare del tratto della circonvallazione a monte tra le transenne

AGGIORNAMENTO. Dal Municipio Centro Est ci aggiornano a proposito dei lavori sull’area di Piazza Villa nelle foto: <Come Municipio, non come Comune-Lavori Pubblici, abbiamo stanziato 54.438.13 euro + I.V.A. per il ripristino della pavimentazione, comprensivo dell’area anche di fronte al Carrefour, in più punti ammalorata, e la riapertura dell’area interdetta da alcuni anni – dice il presidente del Municipio Andrea Carratù -. Tali lavori riteniamo che, compatibilmente con gli altri cantieri aperti, possano partire indicativamente per metà giugno>. L’intervento riguarda il rifacimento della pavimentazione pedonale lato bus turistici, interdetta al transito da anni per ragioni di pubblica incolumità, e per l’intervento, di natura più puntuale, di risistemazione delle lastre sconnesse sull’area pedonale area fermata AMT (edicola, fioraio, Carrefour). <Un investimento corposo con cui il Municipio, tramite i propri accordi quadro, provvederà a farsi carico degli interventi in questione, con il fine di garantire una maggior sicurezza pedonale. Ora, assieme all’Area Tecnica del Municipio, definiremo le tempistiche di cantierizzazione e di durata dei lavori> spiega l’assessore municipale Andrea Grasso.


I cittadini segnalano che le strisce rosse che collegano le piastrine sono stese su un percorso accidentato che non è un del biglietto da visita. Chi ci ha inviato le foto dice che suonano un po’ come una presa in giro.


Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: