Annunci
Ultime notizie di cronaca

Polizia locale, la nuova graduatoria non basta, aperto un nuovo bando per agenti a tempo determinato

In tanti della graduatoria del concorso appena terminato hanno declinato l’invito a prestarsi, in attesa dell’assunzione a tempo indeterminato, a un’assunzione a tempo determinato grazie al decreto emergenze, così Tursi ha dovuto emanare un nuovo bando “light” a cui ci si può iscrivere fino al prossimo 31 gennaio e che punta a coprire fino all 31 dicembre di quest’anno (con eventuale proroga su autorizzazione del Commissario delegato per l’emergenza). chi non ha aderito tra i promossi del primo concorso? Ad esempio chi ha già un lavoro a tempo indeterminato (che non lascia per un’assunzione a tempo) o determinato (ma di miglior favore economico).

Requisiti generali e specifici per l’ammissione

Requisiti generali:

  1. a)  Cittadinanza italiana ai sensi del D.P.C.M. 174/94;
  2. b)  Età non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  3. c)  Essere in possesso dei requisiti previsti all’art. 5, comma 2, della legge 7.3.1986, n. 65 per il conferimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza e precisamente: godimento dei diritti civili e politici, non avere subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stato sottoposto a misura di prevenzione, non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffici. Si precisa che nel Comune di Genova tutto il personale appartenente al Corpo di Polizia Municipale è dotato di arma d’ordinanza;
  4. d)  Idoneità psico-fisica alle mansioni da ricoprire, che sarà accertata dall’Amministrazione all’atto dell’assunzione. L’idoneità psico-fisica è richiesta anche con riferimento ai requisiti di cui al D.M. 28.4.1998 per il porto d’armi.
  5. e)  Non avere riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
  6. f)  Per gli aspiranti di sesso maschile, nati entro il 31.12.1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare;
  7. g)  Non aver esercitato il diritto di obiezione di coscienza, prestando un servizio civile in sostituzione di quello militare. Resta salvo quanto previsto dall’art. 15, comma 7-ter,

La pozione economica è C1 (la più bassa) e il bando è aperto a coloro che hanno rinunciato allo status di obiettore di coscienza e non sono stati licenziati o destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o dichiarati decaduti nonché dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento.

I requisiti per ottenere l’ammissione alla selezione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione e dovranno essere posseduti anche al momento dell’assunzione.

Requisiti specifici:

  1. a)  Possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado, conseguito previo superamento di un corso di studi di durata quinquennale.
    (Per i cittadini italiani in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza, del titolo di studio posseduto, al titolo di studio richiesto dal presente avviso di selezione, così come previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165. In tal caso, il candidato deve espressamente dichiarare, nella propria domanda di partecipazione, pena esclusione, di aver avviato l’iter procedurale, per l’equivalenza del proprio titolo di studio, previsto dalla richiamata normativa);
  2. b)  Possesso delle patenti di guida di categoria A e di categoria B, entrambe senza limitazioni, ad eccezione del codice 01 (obbligo di lenti);
  3. c)  Acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10, con almeno 7/10 nell’occhio peggiore, raggiungibile anche con correzione;
  4. d)  Visus naturale uguale o superiore a complessivi 7/10, con almeno 2/10 nell’occhio peggiore;
  5. e)  Normalità del senso cromatico, luminoso e del campo visivo;
  6. f)  Funzione uditiva normale, senza ausilio di protesi, su base di esame audiometrico tonale-liminare eseguito in cabina silente;
  7. g)  Possesso dei requisiti psico-fisici necessari per il porto d’armi riconducibili a quelli richiesti per il porto d’armi per difesa personale (D.M. 28/4/1998, in G.U. n. 143 del 22/6/1998).

I candidati non dovranno, inoltre, trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art. 1 della Legge 68/99 e s.m.i. (art. 3 comma 4 Legge 68/99).

La verifica circa il possesso dei requisiti per l’ammissione alla procedura concorsuale sarà effettuata su tutti i candidati risultati idonei in esito alla prova d’esame.

Il difetto dei requisiti prescritti dal bando comporta l’impossibilità alla stipula del contratto individuale di lavoro a tempo determinato.

Prova d’esame

La graduatoria sarà formato in esito ad un prova selettiva consistente in un questionario a risposta multipla la cui correzione potrà essere affidata ad una Società specializzata in selezione del personale e gestita con l’ausilio di sistemi di elaborazione elettronica dei dati.
Saranno dichiarati idonei i candidati che conseguiranno una votazione di almeno 21/30 nella prova selettiva.
I criteri di valutazione saranno preventivamente stabiliti dalla Commissione Esaminatrice.

La prova selettiva sarà costituita da quesiti a risposta multipla con risposte già predefinite sulle seguenti materie:

Normativa sulla polizia locale:

•L. n° 65 del 7 marzo 1986 “legge quadro sull’ordinamento della Polizia municipale” artt. 2, 3, 4, 5,9
•L.R. Liguria 31 del 1° agosto 2008 “Disciplina in materia di polizia locale” artt. 2, 16, 18, 19. Il sistema sanzionatorio delle violazioni amministrative:
•L. 24 novembre 1981, n. 689 “Modifiche al sistema penale” artt. da 1 a 21;

Procedura penale:

•L’attività di polizia giudiziaria artt. da 55 a 59 e da 347 a 357 c.p.p.

Diritto Penale:

•I principali delitti dei pubblici ufficiali contro la pubblica amministrazione (peculato, concussione, corruzione, abuso d’ufficio);
Codice della strada (D. lgs. 285/1992), con particolare approfondimento delle “Norme di comportamento” di cui al Titolo V (artt. 140 – 193) limitatamente alle condotte vietate (non sarà richiesta la conoscenza delle sanzioni pecuniarie previste per ogni singola violazione)

La prova selettiva si terrà in data 8 febbraio 2019.

In data 5 febbraio 2019 verrà pubblicata sul sito internet dell’ente conferma dell’espletamento della prova selettiva nella data sopraindicata e verrà reso noto il luogo e l’ora di espletamento della stessa.

Le prime assunzioni decorreranno dal 1° marzo 2019.
Il personale che verrà assunto a tempo determinato sarà sottoposto ad un

periodo di prova previsto per il personale a tempo determinato dal vigente C.C.N.L.

Qui l’intero bando bando_agenti_pm_2019_tempo_det_21_gennaio

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: