close up photo of a stethoscopeComuni città metropolitana Enti Pubblici e Politica 

Fontanigorda e Gorreto, manca dal 2017 il medico di medicina generale: gli incentivi non bastano a convincere i dottori a fare servizio lì

Per l’assessore regionale alla sanità Gratarola, che ha risposto in consiglio regionale a un’interrogazione del Pd, «Servono ulteriori incentivi economici e di utili»

Servizio di medicina generale nei Comuni di Fontanigorda e Gorreto, in Val Trebbia: Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno) ha presentato un’interrogazione, sottoscritta dai colleghi del gruppo, in cui ha chiesto alla giunta di garantire il diritto alla salute di tutti i cittadini della Val Trebbia, in primis nei Comuni di Fontanigorda e Gorreto, che sono privi del servizio di medicina territoriale. Il consigliere ha ricordato che dal 2017 nei Comuni della Val Trebbia non è presente un medico di base dopo il pensionamento del medico di medicina generale che operava nel territorio.

L’assessore alla sanità Angelo Gratarola ha riconosciuto le oggettive difficoltà, nonostante gli ultimi incentivi riconosciuti ai medici di medicina generale, a trovare figure professionali per ricoprire questo tipo di incarichi in aree dell’entroterra. Più in generale l’assessore ha ravvisato la necessità di ulteriori incentivi economici e di utili.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: