Commerciante di 39 anni trovato morto in casa. Giallo sul decesso

L’uomo, titolare di un negozio di articoli sportivi, non aveva aperto la saracinesca e non rispondeva al telefono, così i genitori, preoccupati, hanno chiamato i Carabinieri che sono entrati nel suo appartamento grazie all’intervento dei Vigili del fuoco e lì lo hanno trovato ormai deceduto

Il corpo dell’uomo ritrovato nella sua casa di via Antica Romana Occidentale a Sestri Levante, non presenta segni di violenza e l’ipotesi più accreditata è quella di un malore. Il pm Adriana Ciavattini ha, comunque, disposto l’autopsia per accertare le reali cause del decesso.

Sul posto, oltre ai Carabinieri, sono intervenuti anche gli uomini della Polizia locale dove il padre dell’uomo ha lavorato per tanti anni. Lo ricorda la sindaca di Sestri Levante: «Voglio esprimere il mio cordoglio e la vicinanza mia e dell’Amministrazione comunale per l’improvvisa.scomparsa di Nicola Caranza, giovane cittadino della nostra città – dice Valentina Ghio -. Nicola, commerciante e tifoso appassionato dell’Unione sportiva Sestri Levante, ha lasciato un grande vuoto in citta’, nei tanti amici con cui condivideva la sua grande passione. Al padre, per tanti anni vigile urbano nel nostro Comune, a tutta la famiglia e agli amici vanno le mie piu’ sentite condoglianze.

Il trentasettenne era leader della tifoseria della squadra di calcio locale. L’US Sestri Levante 1919 «piange l’improvvisa scomparsa di Nicola Caranza, storico tifoso corsaro, capo ultras per tanti anni della Gradinata Augusto Gori ed esperto della storia della nostra gloriosa Unione – si legge in una nota della squadra -. Caranza ha amato follemente i nostri colori e ha dato come pochi il contributo eccezionale alla causa dell’Unione, sia dagli spalti, sia come dirigente del settore giovanile, sia come fornitore del materiale sportivo per la prima squadra e per tutte le leve giovanili rossoblu. Una incalcolabile perdita per il Sestri e per quello che Nicola era per tutti noi: un amico. Un amico sempre sorridente. La storia ultras della città di Sestri Levante nasce negli anni ’70 attraverso i Boys Sar. Solo nel 1995 grazie ai Fedelissimi Rossoblu il tifo organizzato del Sestri è tornato, dopo qualche anno di vuoto, massicciamente presente sugli spalti del Sivori. Ma è grazie a Nicola Caranza che sono nati gli Ultras Unione, coinvolgendo generazioni e generazioni di nuovi tifosi sestrini. Grazie Nicola, per tutto quello hai fatto per il Sestri».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: