Tursi sfora gli straordinari, pagamenti di dicembre rimandati a data da destinarsi

L’impegno per il Ponte Morandi e per la costruzione del nuovo viadotto e la raffica di allerta meteo dell’autunno hanno portato il Comune a esaurire i fondi specificamente destinati dal patto di stabilità. L’amministrazione, però, ha continuato a chiedere la prestazione volontaria ai lavoratori. Lavoratori che nello stipendio che ritirano a gennaio non trovano il pagamento delle ore lavorate in più a dicembre proprio per arrotondare l’assegno mensile

Da tempo il Comune chiede la deroga al Governo per poter destinare altri fondi senza sforare il patto di stabilità, ma non ha ancora ricevuto risposta. Si spera nella conversione in legge del decreto Milleproroghe. Il discorso è semplice: niente via libera, niente pagamento dello straordinario fatto. Ma questa era una cosa nota anche quando lo straordinario è stato chiesto.
È prevedibile, adesso, che i lavoratori rifiutino di farne altro visto che gli è stato chiesto a dicembre senza la necessaria copertura, cioè senza sapere se si sarebbe potuto pagare o no nei tempi dovuti.

Per ora è tutto rimandato allo stipendio di febbraio. Sempre che arrivi il via Libera da Roma o che gli uffici comunali del Personale trovino un escamotage legale per pagare comunque.

A dicembre le pattuglie di polizia locale, ad esempio, sono state sestuplicate ad ogni allerta. Ci sono poi tutti gli altri eventi che hanno necessitato di personale in straordinario. Tutte ore che la legge impedisce, salvo deroga, di pagare (e di chiedere). La questione, però, non riguarda solo gli agenti, ma tutti i dipendenti comunali. La mole maggiore di straordinari riguarda i trasporti eccezionali dei pezzi del ponte, ma mancano anche all’appello gli straordinari notturno di novembre dell’ufficio Mobilità.

Bisogna dire, però, che non è la prima volta che slittano i pagamenti degli straordinaria comunali.

Il sindacato Diccap Sulpl ha chiesto un incontro all’assessore Giorgio Viale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: