Rapina sul bus, continuano i reati predatori di stranieri contro stranieri

Dopo la rapina e la tentata rapina a Sampierdarena, ai danni dello stesso soggetto, è successo un’altra volta, stavolta su un mezzo della linea 53

Il minimo comun denominatore di tutti i fatti avvenuti di recente è che sia le vittime sia gli autori dei reati sono stranieri, per la precisione nigeriani. I carabinieri del Nucleo Radiomobile, al termine di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un trentunenne, con pregiudizi di polizia. L’uomo nella serata del 18 gennaio scorso, in via Borzoli, a bordo dell’autobus di linea n. 53, cha colpito al volto e alla mano destra un suo connazionale, asportandogli il telefono cellulare che ha consegnato successivamente ad altra persona rimasta sconosciuta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: