Scippa turista all’Expo, inseguito e raggiunto da un agente di pm. Arrestato un marocchino

ezpoAveva pensato di “farsi la giornata” scippando una turista di Cuneo al Porto Antico, ma a un marocchino di 46 anni residente a Pre’ è andata male. Lo straniero è scappato verso Palazzo San Giorgio, inseguito prima da un passante, poi da un agente di polizia municipale che, dopi una rocambolesca corsa nei carruggi, lo ha agguantato in via Orefici nella totale indifferenza della folla che in quel momento incrociava da qualle parti. Il cantunè, per fermare l’uomo, si è anche cagionato ferite che i medici del Galliera hanno giudicato guaribili in 5 giorni.
L’uomo aveva il permesso di soggiorno scaduto e ne aveva chiesto il rinnovo. Proprio domani avrebbe dovuto ritirare il documento. Lo straniero è stato arrestato dalla polizia minicipale del I Distretto (Portoria). Si attende ora la convalida del magistrato. Il cittadino marocchino ha chiesto di essere accompagnato in ospedale perché ha accusato un malore in seguito alla folle quanto inutile corsa per portare via la borsa ed evitare l’arresto.
Le condizioni di sicurezza del centro storico sono sensibilmente peggiorate da un anno a questa parte, cioè da quando la morsa dei controlli si è allentata a causa di un forte sotto organico del personale in divisa. Si è perso, in sostanza, tutto il vantaggio acquisito con due anni di controlli serrati, prima che il numero delle divise fosse “tagliato” drasticamente, con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: