Facce de Zena 

Scompare l’ex Ad di Fincantieri Giuseppe Bono. Guidò l’azienda durante la costruzione del ponte San Giorgio

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti esprime, a nome della Giunta regionale, il più profondo cordoglio per la scomparsa di Giuseppe Bono, ex amministratore delegato di Fincantieri, scomparso oggi a 78 anni. Bucci: «Un uomo che con caparbietà ha rivoluzionato Fincantieri e con cui ho avuto il piacere di collaborare anche per la ricostruzione del ponte San Giorgio. Anche grazie a lui e alla sua visione, Genova ha saputo rialzarsi in fretta dopo la tragedia del 14 agosto 2018»

“Bono è stata una figura di grande rilevanza per l’industria nautica del nostro Paese, come guida di Fincantieri, – dice Toti – e in particolare per la Liguria, che ospita i poli di Sestri Ponente, Riva Trigoso e Muggiano. Non possiamo dimenticare poi il suo ruolo, sempre in quanto guida di Fincantieri, nella costruzione del nuovo Ponte di Genova, dopo la tragedia del Morandi. Regione Liguria è vicino alla famiglia in questo momento di dolore”.

«Un uomo che con caparbietà ha rivoluzionato Fincantieri e con cui ho avuto il piacere di collaborare anche per la ricostruzione del ponte San Giorgio. Anche grazie a lui e alla sua visione, Genova ha saputo rialzarsi in fretta dopo la tragedia del 14 agosto 2018». Lo dichiara il sindaco di Genova Marco Bucci. 

«Giuseppe Bono – aggiunge il sindaco Bucci – poco più di anno fa, aveva ricevuto la cittadinanza onoraria di Genova per le sue capacità professionali e manageriali e per l’impegno profuso nella ricostruzione del viadotto. In questo momento di dolore sono vicino ai familiari: l’Italia perde un grande dirigente che ha dato tanto per il proprio Paese».

 «Il mio cordoglio per la scomparsa di Giuseppe Bono, figura di spessore umano e professionale. Ha rivoluzionato un’azienda strategica come Fincantieri e si è impegnato a fondo per la ricostruzione del Ponte San Giorgio di Genova a seguito della tragedia di ponte Morandi. Un abbraccio ai familiari, la nazione perde un manager capace e determinato». Lo dice in una nota l’onorevole e vice ministro al Mit Edoardo Rixi.

“Con Giuseppe Bono dieci anni fa abbiamo avuto momenti di confronto anche aspro per la difesa dello stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso e dei suoi lavoratori, ricordo le manifestazioni e gli scioperi con i sindaci del territorio”, così Luca Pastorino, deputato e sindaco di Bogliasco, ricorda Bono, ex ad di Fincantieri, a poche ore dalla sua morte.

“Sono addolorato per la sua morte, è una figura che mancherà, poiché è stato capace di rilanciare e guidare un settore fondamentale per l’industria italiana come quello delle costruzioni navali”, conclude Pastorino.

Nel pomeriggio è arrivata anche la nota di cordoglio della presidente del consiglio Giorgia Meloni

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: