workplace with office supplies and papersEnti Pubblici e Politica formazione regione 

Regione, approvato il piano di dimensionamento scolastica e dell’offerta formativa 2023/2024

A Genova previsti l’istituzione del liceo delle Scienze Umane al liceo Lanfranconi; l’attivazione degli indirizzi per odontotecnico e ottico nella casa circondariale di Marassi; corsi per adulti all’Istituto Majorana-Giorgi di automazione dell’indirizzo “Elettronica ed elettrotecnica”, attivazione del nuovo indirizzo “servizi per la sanità e l’assistenza sociale” all’istituto Odero

Con 17 voti a favore (maggioranza) e 10 astenuti è stata approvata la Proposta di deliberazione 56 “Piano di dimensionamento della rete scolastica e del Piano dell’offerta formativa della Regione Liguria, per l’anno scolastico 2023/2024”. 

[Continua sotto]

Il provvedimento punta sull’aumento dell’offerta formativa rispetto al dimensionamento, sugli indirizzi professionali e anche sull’ampliamento dei corsi serali agli indirizzi professionali.

Finale Ligure Nuovo polo scolastico, che nasce dall’accorpamento dell’Istituto secondario superiore e del liceo Issel.

Alassio attivazione di corsi serali di istruzione professionale di “enogastronomia e ospitalità alberghiera” presso l’Istituto Giancardi-Galilei-Aicardi

Albenga: corsi di “agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane” organizzati dall’Istituto Giancardi-Galilei-Aicardi di Alassio.

Savona: attivazione dell’indirizzo “Energia dell’indirizzo Meccanica, meccatronica ed energia” all’istituto Ferraris Pancaldo

La Spezia : Sarà attivato l’indirizzo “design”, al liceo artistico dell’IIS Cardarelli

Chiavari Sarà attivato l’indirizzo “Audiovisivo multimediale” al liceo artistico Luzzati.

Nel dibattito sono intervenuti Roberto Centi (Lista Ferruccio Sansa presidente) e Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno), che hanno lamentato carenze nel provvedimento e una scarsa condivisione con la minoranza delle scelte e hanno annunciato l’astensione sul provvedimento. L’assessore alla scuola e università Simona Ferro ha difeso il Piano replicando che il documento risponde alle esigenze del territorio e ha illustrato nel dettaglio il provvedimento.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: