nature animal agriculture cowCosa fare a Genova 

La transumanza di Santo Stefano d’Aveto, nel fine settimana la festa contadina

Nelle valli del Parco dell’Aveto camminata con gli asinelli, concerti, sfilate ed escursioni anche per vedere i cavalli selvaggi oggetto delle polemiche degli ultimi giorni che, per fortuna, saranno liberati in montagna

Come tradizione, domenica 30 ottobre le vacche lasceranno i pascoli estivi e scenderanno a Santo Stefano d’Aveto parate a festa, attraversando due ali di spettatori entusiasti

Ecco l’appuntamento tanto atteso che segna il passaggio di stagione, l’avvio verso l’inverno: la Transumanza di Santo Stefano d’Aveto.

[Continua sotto]

Tutto il fine settimana è costellato di eventi che accompagnano questa antica festa contadina. Insieme agli asinelli dell’azienda agricola La Ghianda sabato pomeriggio si potrà fare una camminata a passo lento da La Villa a Santo Stefano d’Aveto (prenotazioni presso lo IAT tel. 0185 88 046) mentre il Complesso musicale di Santo Stefano d’Aveto, tra sabato e domenica, propone una serie di concerti e sfilate di bande nell’ambito della XXV edizione di Appennino in musica.

Per chi vuole invece dedicarsi al trekking, sono due le opportunità offerte nel nostro comprensorio per domenica:

  • le Guide Meraviglie d’Aveto portano verso l’Appennino piacentino per scoprire le tracce di un’antica glaciazione tra il Monte Ragola e il Lago Bino (info e prenotazioni tel. 347 3929891)
  • in Valle Sturla invece si potranno seguire i branchi di cavalli selvaggi insieme alla Guida Evelina Isola (info e prenotazioni tel. 347 3819395)

C’è spazio anche per scoprire tutto il gusto e la tradizione dei nostri piatti tipici con la serata di fine stagione all’agriturismo La Taverna del Nonno di Borzonasca in programma sabato 29 (prenotazioni tel. 333 5878987).

Domenica in Val Graveglia si rinnova l’appuntamento con la Camminata tra gli Olivi, promossa dal Comune di Ne in collaborazione con l’Associazione Valcanonica, nell’ambito dell’evento nazionale delle Città dell’Olio. Sarà l’occasione per scoprire i paesaggi della Val Graveglia, partecipare a un mini corso di assaggio dell’olio seguito da un goloso apericena a base di prodotti locali (info: tel. 0185 337090).

E per finire, sempre in Val Graveglia, lunedì 31 ottobre cena con festa di Halloween per grandi e piccini all’agriturismo I Pinin (prenotazioni: tel. 346 5239055 – 340 9884335).

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: