lighted light bulb in selective focus photographyCommercio Economia 

Confesercenti: «400mila lavoratori indipendenti rischiano di essere tagliati fuori dal bonus luce-gas

Bollette, Benedetti: «No a click day per bonus 200 euro lavoratori indipendenti, solo in Liguria oltre 13mila partite Iva a rischio esclusione»

Fino a 400mila lavoratori indipendenti, tra autonomi, professioni e micro-imprenditori, rischiano di rimanere senza il bonus di 200 euro previsto dal governo per attutire l’impatto degli aumenti di gas e luce a chi ha un reddito fino a 35mila euro l’anno.

A lanciare l’allarme è Confesercenti. «Nella sola Liguria – secondo il presidente regionale dell’associazione Marco Benedetti – ci sono quasi 13.000 lavoratori indipendenti che resteranno esclusi dalla misura, un numero semplicemente pazzesco e inaccettabile. Va assolutamente posto rimedio alla situazione non solo con risorse adeguate, ma anche con automatismi che non costringano le persone a umilianti corse al click».

«Mentre i dipendenti che ne hanno i requisiti hanno ricevuto automaticamente il bonus in busta paga, infatti, i lavoratori indipendenti saranno costretti a partecipare all’ennesimo click day – proseguono all’associazione di categoria -. Una lotteria inaccettabile che assegnerà loro il sostegno in base all’ordine cronologico di presentazione della domanda – per altro onerosissima dal punto di vista della produzione documentale – fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Risorse che, purtroppo, sappiamo già essere troppo esigue: a disposizione ci sono infatti 600 milioni di euro, sufficienti solo per 3 milioni di persone, ma gli indipendenti con un reddito sotto i 35mila euro l’anno sono almeno 3,4 milioni. In 400mila, dunque, rischiano di essere esclusi da un sostegno che dovrebbe essere un loro diritto. Una stortura inammissibile per una categoria già ampiamente provata dalla crisi dovuta all’emergenza sanitaria prima e al caro-bollette poi».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: