Cronaca 

Controlli Polstrada sulle strade del controesodo: il liguria 71 autoveicoli sanzionati su 277 controllati

Multato un veicolo su quattro. A questi si aggiungono 13 motocicli sanzionati su 23 controllati: la percentuale supera il 56%

Nell’ambito della cooperazione internazionale tra le Polizie promossa da ROADPOL – European Roads Policing Network, l’Italia ha aderito alla campagna europea congiunta programmata nel periodo dal 26 al 28 agosto e denominata “Safe Holiday”, finalizzata al controllo .

L’operazione articolata in fasi corrispondenti ai periodi di intenso traffico veicolare turistico, cioè di cosiddetto “esodo” e “controesodo”, ha permesso di coniugare le tematiche del controllo del territorio con quelle proprie della sicurezza della circolazione stradale.

I controlli a cura della Polizia Stradale della Liguria hanno interessato, senza distinzione alcuna tra immatricolazione italiana o straniera e di fascia oraria, tutti i veicoli adibiti al trasporto di merci o di persone, e sono stati mirati alla verifica dello condizioni di efficienza e sicurezza dei veicoli (dispositivi di equipaggiamento e revisione periodica) , sistemazione del carico, regolarità dei documenti di circolazione e osservanza dell’uso dei sistemi di ritenuta, in particolare quelli previsti per il trasporto dei minori.

I risultati conseguiti corrispondono a 277 veicoli controllati , di cui 71 sanzionati ( se ne aggiungono 23 a due ruote, 13 sanzionati) e, per citare le condotte di guida più pericolose, 7 conducenti sono stati sanzionati per avere fatto uso del telefono cellulare, 13 per mancato uso delle cinture di sicurezza, 2 per guida senza patente e 6 perché sprovvisti di copertura assicurativa; le patenti e i punti ritirati sono rispettivamente 5 e 236.

Nell’ottica generale enunciata all’inizio, i risultati saranno oggetto di attento confronto e discussione da parte degli organismi dell’Unione Europea, fermo restando l’impegno quotidiano della Polizia Stradale per garantire all’utenza della strada viaggi e spostamenti nelle migliori condizioni possibili di sicurezza e di percorribilità delle arterie di comunicazione.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: