Facce de Zena 

I funerali di Ardoino, alla Consolazione tre generazioni di politica e giornalismo

Stamani alle 11,45 le esequie del noto ristoratore e vice presidente di Confesercenti. L’ultimo saluto a Franco Ardoino, patron del ristorante Europa tra vecchia e nuova Repubblica. Stretti nella chiesa della Consolazione esponenti di tre generazioni di politica e giornalismo genovesi

Politici della vecchia e della nuova Repubblica e molti giornalisti di ieri e di oggi, amici, ammiratori, clienti, si sono stretti stamani, in occasione del funerale, intorno ai famigliari di Franco Ardoino, scomparso a Ferragosto all’età di 77 anni, noto ristoratore genovese, titolare del ristorante Europa di Galleria Mazzini e vice presidente vicario di Confesercenti. Ardoino nel suo ristorante amava riunire, in occasione delle celebri partite di scopone scientifico, pubblici amministratori e potenti funzionari: intorno al tavolo al primo piano del ristorante si giocavano anche i destini della politica amministrativa genovese.

Al funerale, affidato dai famigliari ad A.Se.F. del Comune di Genova, c’erano Giorgio Bornacin, già senatore di Alleanza nazionale, Paolo Lingua, ex caporedattore della Stampa e direttore di Tele Nord, l’assessore regionale Ilaria Cavo e la senatrice ed ex ministra della Difesa Roberta Pinotti, il consigliere comunale del Pd Claudio Villa, il direttore di Primocanale Matteo Cantile e il portavoce della Federazione italiana canottaggio Marco Callai. Poi avvocati, ex assessori comunali e provinciali, moltissimi amici tra cui numerosi appartenenti alle forze dell’ordine.

Le tre ampie navate della chiesa nel centro di Genova erano gremite. Sul feretro rose bianche e gialle: grande commozione al suo passaggio. 

Dopo la cerimonia il feretro è stato trasferito al cimitero di Staglieno per la cremazione.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: