clear footed glass beside bowlCronaca 

Caccia allo scroccone che mangia a sbafo, poi finge un malore e fa chiamare l’ambulanza

Certamente ha colpito nel levante cittadino: a Nervi e a Quinto. Sui social gira l’identikit per avvertire i ristoratori e i titolari di bar della zona

Lo scroccone “professionale” sarebbe un uomo sulla settantina, molto robusto, capelli a spazzola bianchi. Porta un paio di Crocs grigie. «Entra nei locali, ordina da mangiare e da bere, poi al momento di pagare simula un malore e chiama l’ambulanza – racconta un testimone -. Anche se invitato a pagare prima di essere portato via, ammette di non avere soldi». L’ultimo episodio risale a questa sera.

Potrebbe essere una persona bisognosa che non ha soldi per comprarsi il cibo e se la rischia come uno scroccone seriale. Certo è che da oggi, dopo il tamtam social, avrà vita difficile.

In copertina: foto d’archivio

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: