Oggi a Genova 

Serpente in casa a Molassana, catturato e liberato dalla guardia zoofila Enpa

Gian Lorenzo Termanini, ormai aduso a rispondere anche alle richieste di aiuto di chi si trova un serpente in casa, ha dato la libertà anche a questo nuovo inquilino non desiderato e ha fatto tirare un respiro di sollievo ai cittadini che lo avevano chiamato

E successo oggi pomeriggio a Molassana. Si trattava di un “biacco”, un serpente non velenoso della famiglia dei Colubridi, frequente nelle campagne e nei giardini, sia in terreni rocciosi, secchi e soleggiati, sia in luoghi più umidi come le praterie e le rive dei fiumi. È detto anche milordo o colubro verde e giallo.

Il biacco si nutre di altri rettili (in particolare piccoli sauri ed altri serpenti, dalle bisce d’acqua alle vipere), di uova di uccelli e nidiacei (o anche adulti di specie piccole), di piccoli mammiferi (in particolare topi e ratti) e anfibi anuri, urodeli e apodi; occasionalmente nuota agilmente in immersione, alla ricerca di piccoli pesci.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: