Cronaca 

Ruba scooter e scappa. Preso dalla Polizia locale, si dichiara minorenne, ma è una bugia. Domani la Direttissima

Inseguimento prima in moto, poi a piedi da piazza Terralba a via Donghi attraverso via Borgoratti e via Lagustena. Per farlo fermare gli agenti hanno dovuto sparare alcuni colpi in aria. Fuggito il complice

Alle 11:55 una pattuglia di Polizia locale del distretto 3º dell’Unità territoriale Valbisagno ha visto sfrecciare, in piazza Terralba, un motociclo ad alta velocità. E cominciato l’inseguimento per cui la pattuglia ha chiesto aiuto ai colleghi che si sono avvicinati alla zona. Intanto le persone a bordo del motociclo, poi risultato rubato, hanno abbandonato il mezzo e sono scappate a piedi. Uno dei due è stato fermato in. via Donghi grazie a un paio di colpi sparati in aria a scopo intimidatorio da parte degli agenti.

Il ragazzo si è immediatamente dichiarato Minorenne ed è stato quindi trasportato all’ospedale pediatrico Gaslini dove però le analisi delle ossa hanno messo in luce che ha certamente raggiunto e superato la maggiore età.

La Polizia locale lo ha portato per l’identificazione al gabinetto di fotosegnalamento del reparto Giudiziaria di piazza Ortiz, dove il ragazzo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e per ricettazione. Quindi è stato tradotto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del giudizio per direttissima che avverrà domani.

In copertina: foto d’archivio

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: