In evidenza 

Tifosi lanciano bottiglie, agenti circondate da una trentina di persone in via Armenia durante un sopralluogo. Due fermati

Le due agenti della Polizia locale erano intervenute in via Armenia su richiesta di un cittadino per il lancio di petardi tra le auto posteggiate. Quando sono arrivate, sono state circondate da una trentina di persone uscite dal circolo dei tifosi del Genoa che hanno cominciato a lanciare bottiglie. Intervenuti in ausilio i colleghi delle pattuglie serali, delle volanti di Polizia e della Digos

Alle ore 20.30 è arrivata alla Centrale Operativa della Polizia locale la segnalazione di un cittadino che lamentava il lancio di un fumogeno che aveva sfiorato senza danneggiarlo il veicolo di sua proprietà dal circolo di via Armenia al 5r. L’uomo ha riferito anche della presenza di una latta di vernice accanto ai contenitori dei rifiuti, a suo dire pronta per essere utilizzata per graffiti. Non riferiva presenza di persone in strada. Alle ore 21.40 veniva inviata sul posto una pattuglia del servizio serale per un sopralluogo. Le due agenti che ne facevano parte sono state avvicinate da alcuni tifosi del circolo del Genoa fuoriusciti improvvisamente dalla sede.

I tifosi hanno insultato le agenti iniziando un lancio di bottiglie ed altri oggetti che ha costretto le due donne ad allontanarsi a piedi e a trovare rifugio dentro il portone del civico 8 di via Crimea da dove hanno chiesto ausilio perché fuori dal portone si eran concentrata una trentina di tifosi.

Sul posto sono arrivate le altre pattuglie del servizio serale oltre a tre Volanti della Polizia di Stato e alla Digos. La Polizia di Stato ha fermato due soggetti sui quali ha avviato accertamenti.

All’una di notte è cominciata la pulizia della strada da cocci e altre oggetti da parte degli operatori Amiu, scortati da Polizia locale e Polizia di Stato.

Fin qui l’ufficialità. Un testimone residente in zona racconta, invece, che un gruppo di tifosi era in mezzo alla strada a partire dalle 20, a preparare gli striscioni per il derby. C’è stata una prima lite tra i tifosi e un altro cittadino che si è affacciato alla finestra e ha gettato acqua sui presenti. Quando la pattuglia della Polizia locale è arrivata la strada era già intransitabile perché la sede stradale era già occupata dai tifosi e dagli striscioni in via di realizzazione. L’auto della polizia locale si è messa di traverso per impedire che i veicoli procedessero lungo la strada, travolgendo le persone che la occupavano. Le agenti sono scese e sono state subito oggetto di insulti e di lancio di bottiglie e oggetti, tanto da doversi rifugiare nel portone di via Caffa per chiedere ausilio.

Aggiornamento

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: