comune Senza categoria 

Dedicate alla Lanterna due fermate bus nella zona di Dinegro

La Lanterna, simbolo di Genova e dei genovesi, è presente come punto di riferimento anche nella rete di Trasporto pubblico cittadina. Sono state rinominate, infatti, le due fermate vicine alla Lanterna, oggi conosciute come Buozzi2/Metro Dinegro (direzione ponente) e Dinegro Terminal Traghetti (direzione centro) che hanno preso il nome di Buozzi 2/ Metro – Lanterna e Dinegro / Traghetti – Lanterna

È un’importante tappa del percorso che ha già visto ridefinire alcune fermate della rete AMT accostando punti geografici ad elementi del patrimonio artistico e storico della città. Questa nuova iniziativa, nata dalla collaborazione tra Comune di Genova, Complesso Monumentale della Lanterna e AMT, vuole sostenere la vocazione turistica di Genova; turisti e genovesi potranno raggiungere facilmente la Lanterna utilizzando i mezzi pubblici per scoprire la città.

«Un’azione volta a rendere più attrattivo il trasporto pubblico anche per i turisti, che dispongono di informazioni puntuali per spostarsi verso i punti di attrazione utilizzando bus e metropolitana, contribuendo concretamente a una mobilità sostenibile e rispettosa dell’ambiente» spiega Matteo Campora, assessore alla Mobilità integrata e Trasporti.

«Con questa nuova denominazione delle fermate Amt, facciamo un ulteriore passo avanti rispetto all’accoglienza turistica e mettiamo a segno due obiettivi: promuovere una location iconica e conosciuta a livello internazionale, e renderla facilmente accessibile con l’utilizzo del mezzo pubblico, sia per i genovesi che per i visitatori» aggiunge Laura Gaggero, assessore al Turismo e Marketing territoriale.

«L’accoglienza per i turisti è spesso fatta di dettagli – dichiara Marco Beltrami, presidente AMT – Questa iniziativa sul nome delle fermate può sembrare poca cosa ma sono sicuro che incrementerà le visite alla Lanterna. Darà maggior visibilità, stimolerà curiosità, faciliterà ricerche informatiche. Ad AMT fa sempre piacere lavorare in collaborazione con le istituzioni per valorizzare il nostro territorio. Il mezzo pubblico è, infatti, il mezzo migliore per conoscere e visitare una città in maniera accurata e sostenibile».

«Siamo felici e orgogliosi di questo ulteriore passo avanti nel rendere accessibile il patrimonio culturale della nostra città e ringraziamo chi oggi lo rende possibile – commenta Nicoletta Viziano, presidente Mu.MA Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni di cui il Complesso Monumentale della Lanterna è parte – questa iniziativa è un risultato dell’impegno nella valorizzazione del monumento, che da anni portiamo avanti insieme al gestore all’interno di un progetto complesso che coinvolge diversi ambiti, in dialogo con istituzioni e partner sul territorio».

Si tratta di un’iniziativa semplice ma che evidenzia come trasporto pubblico e turismo siano due aspetti strettamente correlati; il trasporto pubblico, infatti, oltre che una modalità per spostarsi, vuole diventare sempre più uno strumento di promozione turistica e valorizzazione del nostro territorio, permettendo una facile lettura, da parte dei turisti, delle tante bellezze offerte da Genova, esplorabile facilmente con l’articolata rete multimodale gestita da AMT.

Il riferimento alla Lanterna delle fermate Buozzi 2/ Metro-Lanterna e Dinegro/Traghetti-Lanterna è presente nella descrizione dei percorsi e annunciato dai vocalizzatori audio a bordo dei bus.

In questo modo è più semplice ed immediato per i turisti che si muovono in bus localizzare i punti più importanti di interesse turistico come la Lanterna, simbolo della nostra città.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: