Coda in via Cantore, in valutazione la riapertura dell’accesso al casello di Genova Ovest dal lato del Novotel

L’appello era arrivato, stamattina, da un abitante di Sampierdarena che ci ha scritto per segnalare il disagio di chi la utilizzava: «Il disagio è insopportabile – ci ha scritto il lettore -. Quanto dobbiamo sopportare ancora questa situazione?». Abbiamo girato la domanda all’assessore ai Lavori pubblici Pietro Piciocchi che intanto annuncia: «In progettazione gli interventi di rinforzo previsti dalle nuove linee guida Mise per l’impalcato» della rampa che porta dall’Elicoidale al casello di Genova Ovest

«Francamente è la prima volta che sento una lamentela di questo genere. Anche perché da quel passaggio transitano pochissime auto – ha risposto Piciocchi -. La canalizzazione del traffico su quel tratto di sopraelevata sarà ancora lunga perché, sebbene il RINA abbia verificato che non ci sia alcun problema dal punto di vista strutturale e statico e che i portali che sorreggono l’impalcato di via Cantore sono sani, secondo le nuove linee guida di sicurezza del MISE, redatte nel 2021, che, dopo quello che è successo, sono comprensibilmente più realiste del re e, peraltro, riguardano impalcati autostradali, vanno comunque eseguiti alcuni interventi di rinforzo che sono in progettazione. Per estrema cautela abbiamo quindi deciso di aspettare ad aprire. Su quella corsia, comunque, credo che una valutazione di riapertura la possiamo fare, proprio perché non ci sono problemi di sicurezza e l’avevamo chiusa nella logica di favorire il deflusso tra la sopraelevata e il casello di Genova Ovest. Ne parlerò con la mobilità».

In copertina: la foto della coda in via Cantore che ci ha inviato il nostro lettore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: