Tiene nel suo bar un Winchester con matricola abrasa e 250 cartucce. Arrestato dalla Guardia di Finanza

Il fucile e le munizioni sono stati sottoposti a sequestro, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso accertamenti per verificare se l’arma sia stata usata in fatti illeciti

Nell’abito dei servizi finalizzati al controllo del territorio, i Finanzieri del Comando Provinciale di Savona hanno tratto in arresto un uomo, di anni 62, per illecita detenzione di armi e munizionamento.

In particolare, i militari della Compagnia di Albenga, nel corso degli ordinari servizi in materia economico-finanziaria, hanno effettuato un accesso presso un noto bar di Ceriale e durante l’intervento, il titolare, veniva trovato in possesso di un fucile a ripetizione a leva marca Winchester mod. 1894 con la matricola abrasa e circa 250 cartucce, accuratamente nascosti all’interno del bar e precisamente in un locale deposito attiguo, dentro una coperta, mentre parte del munizionamento all’interno di un garage sempre nella sua disponibilità. L’uomo, che non ha fornito spiegazioni verosimili in merito all’illecita detenzione dell’arma e delle relative munizioni, risultava peraltro gravato da precedenti specifici e sottoposto al divieto di detenere armi.

L’uomo è stato arrestati in flagranza di reato e condotto presso la Casa Circondariale di Imperia

Il procedimento è attualmente nella fase delle indagini preliminari ed i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità degli indagati, non essendo stata assunta alcuna decisione di merito definitiva sulla responsabilità delle persone sottoposte ad indagini.

Nell’occasione, l’intervento consentiva di identificare il personale impiegato nel locale, rilevando anche ipotesi di violazione in materia di lavoro, che saranno oggetto di ulteriori approfondimenti al fine di verificare la preventiva e corretta instaurazione del rapporto di impiego.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: