Pizzicato nei pressi della casa della ex dopo il divieto di avvicinamento. Arrestato

L’allontanamento dalla casa familiare era stato decido dal magistrato dopo che l’aveva picchiata con calci e pugni per poi gettare sassi verso le finestre della casa della donna

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato un 35enne per violazione del provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

Ieri notte una pattuglia del Commissariato Cornigliano ha visto l’uomo nei pressi dell’abitazione della ex-fidanzata, fermato per un controllo egli stesso ha ammesso che si stava dirigendo a casa di lei.

Da accertamenti è emerso che il 35enne era sottoposto ad allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex e divieto di comunicazione con lei. Lo scorso ottobre infatti l’aveva percossa con calci e pugni nel tentativo di entrare in casa, non riuscendoci aveva poi cominciato a lanciare dei grossi sassi contro le finestre dell’appartamento. 

I poliziotti del Commissariato Cornigliano l’avevano rintracciato e denunciato, attivando il codice rosso.

L’uomo sarà processato per direttissima in mattinata.

In copertina: foto d’archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: