Sindacale 

Depositi chimici, i sindacati: «Preoccupati dall’ipotesi opzione zero e per i posti di lavoro»

Nonostante sia stata più volte esclusa dal sindaco Marco Bucci, Femca-Cisl, Filctem-Cgil e Uiltec sono preoccupati dal fatto che alcuni partiti politici la chiedano: «Serve un incontro ai capigruppo in Comune, vogliamo chiarezza»

Sull’annoso problema dello spostamento delle Aziende Carmagnani e Superba all’interno delle aree portuali di Genova, Femca-Cisl, Filctem-Cgil e Uiltec «pur nella considerazione che, l’opzione zero così chiamata è stata esclusa dal sindaco Marco Bucci in più occasioni, sono preoccupate da alcune dichiarazioni che vedrebbero fuori dall’area genovese le due aziende ed inoltre l’impedimento alle stesse di potersi sviluppare con i nuovi impianti mantenendo e migliorando la sicurezza degli attuali impianti. Ricordiamo che le segreterie non hanno mai dato indicazioni sulla individuazione delle aree, hanno altresì dichiarato da sempre che dovessero essere ricercate e trovate all’interno del Porto di Genova risolvendo e tenendo conto dell’impatto occupazionale delle stesse e di tutto il settore portuale che non può e non deve essere negativo. Chiediamo dunque un incontro ai capigruppo in Comune a Genova, vogliamo chiarezza».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: