Teatro della Gioventù, dopo lo stop causato dai due sfuggiti alla quarantena, oggi 510 vaccini in due ore

Il ritmo è di 250 vaccinazioni l’ora. Ieri le operazioni si sono fermate per circa un’ora a causa di due persone che dovevano essere in quarantena per contatto stretto positivo e, nel corso della necessaria sanificazione, fuori dal centro, in via Macaggi, s’è formata una lunga coda. Stamattina operazioni regolari

«Già da questa mattina il Teatro della Gioventù ha rafforzato il servizio di vaccinazione per evitare episodi spiacevoli come quello accaduto ieri che non si dovranno più verificare. Me lo hanno assicurato personalmente i gestori del centro vaccinale di via Cesarea – dice il presidente della Regione e assessore alla Sanità Giovanni Toti -. Le lunghe code di ieri si sono formate dopo che due persone si erano presentate per la somministrazione dichiarando di essere contatti di caso positivo. Per precauzione l’intero centro, che ricordo somministra  circa 2 mila vaccini al giorno, è stato chiuso per circa un’ora e interamente sanificato. Questo ha comportato evidentemente un ritardo importante ma intorno alle 20 tutte le persone che dovevano effettuare la terza dose sono state smaltite».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: