Spinge passante per terra per rubargli il cellulare. Quasi 2 mesi dopo finisce in manette

La rapina era successa lo scorso 11 novembre in vico del Campo. Sono in corso ulteriori indagini per accertare eventuali responsabilità dell’uomo in altri episodi di furti e rapine recentemente avvenuti nel centro storico

La Polizia di Stato, in esecuzione dell’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Genova, ha tratto in arresto un senegalese, di 28 anni, autore di una rapina avvenuta nel centro storico cittadino lo scorso 11 novembre.

Verso le ore 7:15 del 27 dicembre, nel corso dell’attività di pattugliamento del centro storico cittadino, personale del Commissariato Prè, in servizio assieme a militari dell’Esercito Italiano impegnati nell’operazione “Strade Sicure”, nel transitare in via di Pré ha proceduto al controllo del cittadino straniero, riconoscendolo quale autore della rapina e destinatario di provvedimento cautelare.

Questi, la sera dell’11 novembre scorso, in vico del Campo, aveva rapinato un uomo, spintonandolo e facendolo cadere a terra ed impossessandosi del telefono cellulare, per poi fuggire a piedi nel dedalo dei vicoli.

La dettagliata descrizione dell’autore fornita dalla vittima e da un testimone dei fatti, oltre alle immagini dell’uomo in fuga immortalate dalle telecamere di sorveglianza, avevano consentito di identificare quale responsabile del reato il cittadino senegalese, già noto alle forze dell’ordine e già condannato per cessione di stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e furto aggravato, nonché destinatario di altre due misure cautelari dell’obbligo di presentazione alla P.G. e del divieto di dimora nel centro storico di Genova.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: