Sindacale 

Uiltec si schiera per il trasferimento di Superba e Carmagnani in porto

Elisabetta Colli, della segreteria regionale Uiltec, responsabile per la categoria dell’Area metropolitana genovese: «Basta polemiche sterili, pensiamo alla salvaguardia del lavoro e dell’occupazione»

«Alla luce del vivace quanto turbolento dibattito intorno allo spostamento dei depositi di Superba e Carmagnani, la Uiltec della Liguria intende dissociarsi da tutte le espressioni di contrarietà al trasloco all’interno delle aree portuali genovesi» dice Colli.

«Aziende, cittadini e lavoratori hanno sempre rivendicato questa operazione, così come la categoria del settore del petrolio e la confederazione della Uil: il percorso è stato lungo e discusso per decenni anche attraverso numerosi incontri tra tutti i soggetti coinvolti. Adesso bisogna andare avanti – prosegue -. Esprimiamo preoccupazione per i lavoratori attualmente impiegati in Superba e Carmagnani. È il momento di fare fronte comune per la salvaguardia dell’occupazione nel settore e porre questa come condizione inscindibile per mettere i lavoratori al sicuro e non gli uni contro gli altri. La Uiltec Liguria è chiara e rivendica il trasferimento delle due aziende Superba e Carmagnani nell’ambito del porto di Genova. Saranno gli esperti in materia ad individuare le aree per il miglior posizionamento dei depositi. Insistiamo sulla necessità di dare il via al più presto a questa operazione da troppo tempo in balia di corsi e ricorsi della storia».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: