Diga interdetta ai pescatori, il Comune tratta con l’Autorità Portuale

Il problema è la copertura assicurativa. L’assessore Maresca: «Credo che la situazione si risolverà nell’arco di due mesi»

Ieri il consigliere Pd Claudio Villa ha riguardato il trasferimento ad altra sede del campionato nazionale di pesca sportiva che, per la prima volta, non verrà disputato a Genova.

Ha risposto l’assessore Francesco Maresca: «Questo è un problema nato in seguito alla pandemia: l’impossibilità, anzi il divieto di Autorità di Sistema Portuale, di far andare i pescatori sulla diga al quale si è aggiunto il problema dei lavori di messa in sicurezza – ha detto -. Per i lavori, i funzionari di Autorità di Sistema Portuale ci hanno rassicurato che sono ultimati e, quindi, la diga è ora pronta per accogliere i pescatori. È stato superato anche il problema legato all’emergenza covid, mentre è ancora in corso il dibattito con autorità portuale per l’assunzione di responsabilità sulla incolumità circa la permanenza dei pescatori sulla diga. Credo che la situazione si risolverà nell’arco di due mesi».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: