Pezzi contraffatti in borsa, 4.644 etichette a casa: la Polizia locale denuncia cinquantacinquenne

L’uomo è stato fermato durante un servizio ordinario in divisa nel centro storico dagli uomini del nucleo Antidegrado del reparto Sicurezza Urbana in via al Ponte Reale, perché dalla sporta della spesa che portava con sé usciva il manico di una borsetta da donna riconducibile al marchio Louis Vuitton

Nella stessa borsa, gli operatori hanno trovato ulteriori sei pezzi contraffatti, tra cui un falso piumino Moncler e portafogli marchiati Gucci e Louis Vuitton. Con sé il cinquantacinquenne, un senegalese irregolarmente presente sul territorio nazionale, aveva anche 310 euro in banconote di tagli diversi tra 50 e 10 euro, probabile provento del commercio illecito dei pezzi contraffatti visto che l’uomo, per sua stessa ammissione, non ha altro mezzo di sostentamento.
Gli agenti hanno quindi deciso di procedere a una perquisizione di iniziativa presso la casa in vico della Rosa indicata dallo straniero come domicilio. Lì, sotto il suo letto, il personale del reparto Sicurezza Urbana ha trovato 4.644 etichette contraffatte di vari marchi. Il cittadino senegalese è stato, quindi, portato al gabinetto di fotosegnalamento presso la sede del reparto Giudiziaria in piazza Ortiz dove è risultato pluripregiudicato e irregolare sul territorio. È stato denunciato per introduzione nello Stato di marchi contraffatti e ricettazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: