Progetto Co.Di.Ce. per contrastare le povertà educative. Mille ragazzi coinvolti

Un progetto durato 3 anni che ha coinvolto una buona fetta del Terzo settore, a favore dei ragazzi del Genovesato (Genova, Tigullio, Arenzano) per la lotta alle povertà educative, tema su cui esiste un forte impegno per prevenire il disagio sociale futuro. Oggi al Galata i risultati e il monitoraggio dell’Università Cattolica

CO.Di.CE è un progetto di sistema che riguarda le relazioni tra cittadini, la riqualificazione urbana e la valorizzazione dei beni comuni, grazie al lavoro di una rete di ben 27 soggetti.

Per 3 anni, le organizzazioni coinvolte hanno lavorato con oltre 1000 ragazzi su relazioni e azioni all’interno della comunità, per contribuire a costruire una città più attenta alla cosa pubblica.

Tra i risultati, la nascita di una nuova professionalità: il facilitatore di comunità, che tesse relazioni tra i soggetti di quartiere, per provare a costruire assieme un benessere relazionale diffuso.

Il progetto si è contraddistinto per l’ampia e diversificata rete di soggetti – impegnati nell’accrescimento culturale e nella trasmissione delle basi della cittadinanza attiva ai ragazzi e alle loro famiglie nei 4 Comuni coinvolti del Genovesato.

Venerdì 12 novembre 2021 ore 9.30 al Galata le conclusioni con risultati e monitoraggio dell’Università Cattolica e l’intervento di esperienze analoghe da altri territori nazionali (evento ibrido in presenza e in streaming)

Fb e Youtube Progetto Codice.

Necessaria iscrizione

Progetto Co.Di.C.E – Convegno Finale Biglietti, Ven, 12 nov 2021 alle 09:30 | Eventbrite

Gli esempi pratici sono tanti:

In Valbisagno-Giardini Marsano la riqualificazione dell’arredo urbano (panchine, verde), la creazione di murales a cura di artisti su idee dei bambini delle scuole (modalità progettazione partecipata), contrasto ad azioni violente con ripristino di beni comuni (es. panchine rosse e arcobaleno rimesse a posto più volte, a seguito di atti vandalici con intervento di sensibilizzazione con i ragazzi), allestimento di percorsi nel bosco in Valpolcevera, laboratori su genitorialità e così via.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: