16 e 18 anni, rapinavano e terrorizzavano i ragazzini. Arrestati dalla Polizia

Le indagini del Commissariato Centro hanno portato a individuare i responsabili di almeno due rapine commesse in piazza De Ferrari e alla Fiumara

La Polizia di Stato di Genova ha dato esecuzione alla misura cautelare della custodia in carcere, su richiesta della Procura per i Minorenni di Genova, nei confronti di due italiani rispettivamente di 16 e 18 anni ritenuti responsabile del reato di rapina.

Lo scorso 11 aprile in piazza De Ferrari i due, in compagnia di un terzo soggetto minore  di 14 anni, avevano accerchiato un gruppetto di tre giovani, bloccandogli il passo e con la forza avevano sottratto loro 70 euro dileguandosi immediatamente.

Il 21 luglio scorso nei giardini della Fiumara gli stessi due soggetti avevano bloccato un altro giovane e dapprima gli avevano fatto pressanti richieste di denaro, poi avevano preteso la consegna di una catenina d’oro anche mimando il gesto dello sgozzamento in caso di rifiuto ed  infine gliel’avevano strappata dal collo.

Le indagini effettuate dal personale del Commissariato di P.S. Centro hanno permesso di risalire agli autori delle rapine, grazie alle descrizioni fornite dalle vittime, alle immagini delle telecamere e al riconoscimento dei soggetti.

Il Magistrato valutando i gravi indizi di colpevolezza a carico dei due giovani, ritenendo concreto e attuale il pericolo che commettano altri delitti della stessa specie ha disposto la custodia in carcere quale unica misura idonea a garantire la prevenzione di nuove condotte criminose. 

I poliziotti del Commissariato Centro hanno rintracciato i giorni scorsi i due giovani e li hanno accompagnati in un istituto penitenziario minorile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: